Notizie da Reggio Calabria

Covid: Artemisia Lab, no allarmismi per nuove varianti ma responsabilità e rispetto

0


Niente allarmismi per queste nuove varianti di Omicron, ma più responsabilità e rispetto delle regole. Il messaggio arriva dalla Rete Artemisia Lab, sempre in prima linea per la tutela della salute dei cittadini, soprattutto durante l’emergenza pandemica, che, con il suo team di specialisti, di biologi e dottori di ricerca, ribadisce quanto sia importante il ruolo della ricerca scientifica nella valutazione e nello studio di Sars-Cov-2 anche in relazione alla risposta immunitaria e invita a non creare allarmismi, ma a continuare la campagna di sensibilizzazione alle buone pratiche e alla sorveglianza mediante test affidabili (tamponi rapidi Coi e/ Molecolari), necessarie per contrastare la Covid-19 e ritornare alla normalità

La dottoressa Maria Stella Giorlandino, amministratore unico della Rete Artemisia Lab ha dato incarico alla sezione di Biologia molecolare diretta dalla dottoressa Tiziana Giordano, specialista in Genetica e coordinata dalla dottoressa Schipani, dottore di ricerca, di effettuare delle ricerche bibliografiche su studi scientifici per fare chiarezza sull’ evoluzione e diffusione del covid.

“Ormai si sa come le mutazioni di Sars-Cov-2 siano dei processi evolutivi continui che permettono a questo nuovo patogeno di adattarsi al nostro habitat. Il sequenziamento genomico di nuovi campioni di Sarv-Cov-2 – sottolinea una nota della rete Artemisia Lab – ha permesso non solo di identificare le mutazioni alla base di queste nuove varianti, ma anche la possibilità ampliare le conoscenze sulla trasmissibilità e, se lo fosse necessario, agire tempestivamente per aumentare la sorveglianza adottando misure mirate da parte dell’Oms”.

La variante Omicron è sempre più presente e dominante del mondo, e la sua ampia diffusione ha portato a questi nuovi riarrangiamenti genomici. La classica Omicron, infatti, contiene delle mutazioni simili a sua sorella Alfa, ma si distingue da essa dalla presenza di alcune mutazioni…



Fonte www.adnkronos.com 2022-05-09 11:13:12

Leave A Reply