Notizie da Reggio Calabria

Cicchetti (Altems): “Nuova terapia per emofilia A non ha impatto su Ssn”

0



L’efmoroctocog alfa (Elocta*), il primo fattore VIII ricombinante a emivita prolungata per l’emofilia A, è una terapia innovativa che non ha un impatto sulla spesa del Servizio sanitario nazionale, ma anzi la riduce. Un nostro studio dimostra che il risparmio può arrivare a oltre 18 milioni di euro in 3 anni. A cui vanno aggiunti i costi indiretti: i pazienti con una migliore qualità di vita hanno maggiori probabilità di continuare a lavorare e condurre una vita soddisfacente sotto tutti i punti di vista”. Così Americo Cicchetti, direttore dell’Alta Scuola di economia e management dei sistemi sanitari (Altems) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in merito alla nuova terapia destinata ai pazienti affetti da emofilia A, patologia ereditaria causata dall’assenza o da bassi livelli di fattore VIII, che ha un ruolo fondamentale nella coagulazione del sangue.

Un farmaco che, secondo Cicchetti, rappresenta un beneficio per i pazienti e al tempo stesso per il sistema sanitario. “Una migliore gestione di questi pazienti – sottolinea – vuol dire una migliore protezione dagli episodi di sanguinamento, che è un po’ l’obiettivo di tutti i farmaci che sono dedicati alle persone che hanno una mancanza del fattore di fattore VIII, dunque vanno in contro a sanguinamenti articolari molto dolorosi e invalidanti (emartri), fino a emorragie importanti che possono mettere a rischio la vita del paziente. Quindi, quanto più la tecnologia e il farmaco sono in grado di controllare questi episodi, tanto maggiore è il beneficio perché si evitano quelle complicanze che poi rappresentano il vero costo per il Ssn”.

Cicchetti ricorda i risultati del recente studio pubblicato sull”Italian Journal of Public Health’ e condotto da Altems su 1.200 pazienti adulti e 140 in età pediatrica, realizzato con il contributo incondizionato di Sobi e al quale hanno collaborato clinici, farmacisti, economisti sanitari, esperti di organizzazione sanitaria….



Fonte www.adnkronos.com 2022-03-10 15:01:37

Leave A Reply