google-site-verification=uWutfzsCgrF3zYaX49GJ0owdoHNdy74RYNoxhQ8ubZc
Notizie da Reggio Calabria

Tiro a segno: Issf ufficializza Spinella ammesso a Giochi Parigi – Notizie

0


Dopo la conclusione della tappa di
Monaco di Baviera della Coppa del Mondo 2024 di tiro a segno,
ultimo appuntamento internazionale prima dell’Olimpiade di
Parigi, l’Issf (ente mondiale del tiro) ha ufficializzato la
qualificazione dell’azzurro Massimo Spinella ai Giochi, tramite
riallocazione della quota olimpica proveniente dalla nazione
organizzatrice dell’evento (la Francia) da reimpiegare sul
ranking mondiale olimpico, con pass nominale, nella specialità
maschile della pistola automatica 25 m. E’ un contest nel quale
l’Italia potrà schierare anche Riccardo Mazzetti, argento
continentale agli ultimi Europei di Osijek.

   
Massimo Spinella, tiratore calabrese che compirà 25 anni ad
agosto, è alla prima qualificazione olimpica della sua carriera:
ha fatto della costanza in tanti appuntamenti internazionali la
propria forza vincendo la gara di Coppa del Mondo al Cairo nel
2023 e ottenendo il terzo posto a Baku nel 2022 aggiungendo a
questi risultati anche la partecipazione alle Finals della Coppa
del Mondo 2023 chiuse all’11/o posto.

   
Insieme a Spinella, il quadro completo dei qualificati vede la
nazionale italiana di tiro a segno poter schierare a Parigi 2024
Danilo Dennis Sollazzo ed Edoardo Bonazzi nelle gare di carabina
ad aria compressa da 10m e delle 3 posizioni da 50m, Paolo Monna
e Federico Nilo Maldini nella gara di pistola ad aria compressa
da 10m e, come detto, Riccardo Mazzetti e Massimo Spinella nella
gara di pistola automatica da 25m.

   
“Sono contentissimo – commenta Spinella -, finalmente è
arrivata la qualificazione che tanto attendevo. A Monaco,
durante l’ultima tappa di Coppa del Mondo, è stato tutto strano:
al termine della gara non sapevo se esultare o no, anche perché
l’ottenimento della carta olimpica non era ancora ufficiale e in
quei momenti temi che qualcosa possa andare storto. La
qualificazione non è arrivata con una medaglia, un podio o un
titolo, ma sono contento lo stesso: perché ha fatto capire a me
e a tutti quanta costanza io abbia messo per arrivare fino a
questo punto. Ringrazio tutto lo staff tecnico della Nazionale e
le Fiamme Gialle”.

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA



Fonte www.ansa.it 2024-06-10 12:46:38

Leave A Reply