google-site-verification=uWutfzsCgrF3zYaX49GJ0owdoHNdy74RYNoxhQ8ubZc
Notizie da Reggio Calabria

Nuova intimidazione a sindaco in Calabria – Calabria

0


A San Demetrio Corone colpi di pistola contro il suo negozio

(ANSA) – SAN MARCO ARGENTANO, 05 GIU – Nuova intimidazione in
Calabria, nel giro di due giorni, ai danni di un sindaco. Dopo
il tentativo d’incendio contro lo studio di Giusy Caminiti,
primo cittadino di Villa San Giovanni (Reggio Calabria), oggi a
San Demetrio Corone, nel Cosentino, persone non identificate
hanno sparato sette colpi di pistola contro le vetrate
dell'”Accademia del Gusto”, attività commerciale per la vendita
di prodotti alimentari gestita dal primo cittadino Ernesto
Madeo.
   
A darne notizia è stata, con una nota, l’amministrazione
comunale, che parla di “vile e inqualificabile atto
intimidatorio. Un fatto grave – si aggiunge – che ferisce la
nostra comunità in maniera indelebile e che non colpisce solo il
sindaco ma l’intero nostro centro, mai all’attenzione delle
cronache giudiziarie. La nostra amministrazione, insediatasi da
un anno e sette mesi, che fa del rispetto della legalità e del
dialogo sano con i cittadini il fondamento della propria azione,
non si farà certo condizionare, ma chiede un forte sostegno alla
cittadinanza ed a tutte le forze politiche, sociali, economiche
e sindacali che operano nel territorio.
   
Uniti, non consentiremo a chi vuole minare la stabilità del
nostro paese di riuscire nel suo intento. Non arretreremo
minimamente rispetto a quello che è il nostro programma
politico, condiviso con tutta la comunità. Insieme alla
cittadinanza guardiamo con fiducia al futuro e ripudiamo tali
gesti, che non possono trovare accoglienza in una comunità
civile, che in ogni epoca, si è battuta per la libertà e la
democrazia. Il linguaggio della violenza e delle armi non ci
appartiene. Lo rimandiamo al mittente, disdegnandolo e
ripudiandolo. Una risposta forte sarà l’additivo giusto che ci
consentirà di sconfiggere la violenza e di rispondere al fuoco
delle armi con la politica del fare”.
   
Sull’intimidazione hanno avviato indagini i carabinieri della
Compagnia di San Marco Argentano, che riguardo il movente non
escludono, al momento, alcuna ipotesi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA